responsabilità medica

Responsabilità medica

L’attività più importante (e delicata) svolta dalla Pubblica Amministrazione, è relativa alla responsabilità medica.

Nonostante in Italia non siano rari i casi di malasanità, i tempi e i costi delle cause, nonché le scarse disponibilità economiche delle aziende sanitarie, possono spingere il danneggiato o i suoi eredi a desistere dall’intraprendere qualsiasi iniziativa risarcitoria.

Si tratta di timori sicuramente comprensibili.

Tuttavia, è bene sapere che non sarà sempre necessario ricorrere al Tribunale per ottenere il risarcimento; spesso, infatti, sarà sufficiente una mera iniziativa stragiudiziale, eventualmente seguita dall’esperimento di una procedura di mediazione (considerata tappa obbligatoria, nel caso si voglia adire le vie degli Uffici Giudiziari).

Inoltre, l’obbligatorietà per enti ospedalieri e medici di sottoscrivere una polizza assicurativa, ridurrà al minimo il rischio di incapienza di un’eventuale azione risarcitoria.

Avvocati specializzati nella responsabilità sanitaria, assistiti da medici legali, potranno sicuramente consigliarvi la migliore strada da intraprendere in relazione alla specifica fattispecie.

Contattaci pure nel caso l’argomento sia di tuo interesse, cercheremo di rispondere ai tuoi dubbi ed alle tue domande.

I più letti

Qualche settimana fa, su RisarcitidalloStato, abbiamo pubblicato un articolo che ha spiegato come l’onere della prova di aver agito con la dovuta diligenza spetti...